Blog

Parole incrociate e rebus fanno bene alla mente e al vocabolario

Cimentarsi con cruciverba e rebus fa bene: all'umore (se piace in genere), alla memoria, al vocabolario. Ne ero consapevole osservando da sempre parenti o amici più anziani dilettarsi con parole incrociate e giochi di memoria e vedendoli evidentemente conservare anche in età avanzata una notevole velocità di pensiero e associazione di idee, capacità di ragionamento… Continue reading Parole incrociate e rebus fanno bene alla mente e al vocabolario

Non solo emoticon. Ai millennials piace scrivere

A poco più di sei mesi dall'inizio della rubrica dell'Agenzia Ansa #VistodaiMillennials emerge che l'agenzia italiana per antonomasia ha parecchi lettori tra i giovani e i giovani-adulti e che –sollecitati a contribuire con scritti originali– volentieri contribuiscono con contenuti personali, intelligenti, attenti al mondo e ben scritti. Varietà di temi, varietà di stili: viva le buone… Continue reading Non solo emoticon. Ai millennials piace scrivere

AAA insegnanti di sostegno cercasi

Il diritto all’istruzione e allo studio sono sanciti nella costituzione italiana, ma la loro realizzazione per bambini e ragazzi disabili è, nella scuola dell’obbligo, ampiamente disattesa. Anche quest’anno, secondo dati diffusi dallo stesso Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, mancano migliaia di insegnanti di sostegno e moltissimi sono inquadrati in condizioni precarie. Insegnanti, ausili, ambienti… Continue reading AAA insegnanti di sostegno cercasi

Un buono scritto è questione di impalcatura

Rem tene, verba sequentur, dicevano i latini per indicare l'importanza di conoscere un argomento per poterne parlare. E bisognerebbe aggiungere: "La scaletta!" come insegnavano, o forse ancora fanno, i docenti di lettere già nella scuola media – o secondaria di primo grado che dir si voglia. Contenuti e idee chiare sul come esporli Ricordo la sorpresa quando… Continue reading Un buono scritto è questione di impalcatura